IL NETWORKER: UN IMPRENDITORE SENZA RISCHI DI CAPITALE




 IL NETWORKER

Con la diffusione del network marketing, si assiste alla nascita di un nuovo tipo di attore socioeconomico,definito talvolta approssimativamente “incaricato alla vendita”, “distributore”, affiliato” o “rappresentante”.

Una persona sceglie di iniziare l’attività per soddisfare il desiderio di autonomia ed indipendenza attraverso la creazione di un’organizzazione di vendita, unita ad un’ampia libertà decisionale, ad un minimo investimento finanziario e ad un basso rischio d’impresa.

Niente sembra impedirci di considerare l’operatore di network marketing sullo stesso piano di un vero e proprio imprenditore, con obblighi da assolvere ed obiettivi da raggiungere, come qualsiasi tipo di imprenditore tradizionale.

A tal proposito, parallelamente alla definizione di network marketing, si è diffuso l’uso del termine networker, abbreviativo di network marketer (detto “colui che lavora nel network marketing”) proprio per conferire definitivamente un’identità terminologica ad un tipo specifico di attore economico-sociale.

 I quattro quadranti del cash flow
Per meglio comprendere il ruolo finanziario di un networker è interessante analizzare i diversi metodi mediante i quali si genera un reddito secondo Robert T. Kiyosaki,un imprenditore, scrittore e affarista statunitense. È principalmente noto per la sua serie di libri Rich Dad Poor Dad.

Tre dei suoi libri, Rich Dad Poor Dad, Rich Dad’s Cashflow Quadrant, e Rich Dad’s Guide to Investing, sono stati nella top ten dei libri più venduti contemporaneamente su The Wall Street Journal, USA Today e New York Times.
I quadranti del cashflow rappresentano uno schema ideato da Robert T. Kiyosaki per catalogare le quattro aree in cui una persona opera per generare reddito. Prima di andare ad esaminare questi quadranti vediamo cosa si intende per cashflow (flusso di cassa).

In termini contabili il cashflow è semplicemente la differenza tra le entrate e le uscite di denaro derivanti dalle proprie operazioni finanziarie. I quadranti del cashflow schematizzano le quattro categorie di lavoratori:

I quattro quadranti del “cash flow”

  • 1. Il lavoratore dipendente (D): guadagna lo stipendio attraverso un impiego e lavorando per qualcun altro, o per una società.
  • 2. Il lavoratore autonomo (A): guadagna denaro lavorando in proprio, o come libero professionista oppure attraverso una piccola impresa di sua proprietà.
  • 3. Il titolare d’impresa (T): possiede una grande impresa(di solito 500 dipendenti o più) che genera denaro.
  • 4. L’investitore (I): ottiene reddito da investimenti, cioè denaro che genera altro denaro.

quadranti-cashflow, network marketing

Un business di network marketing può essere un business del quadrante T. Ma questo non significa necessariamente che lo sarà. Dipende dal networker.
Il network marketing è lo strumento perfetto per persone che vogliono entrare nel mondo del quadrante T.

Mentre il potenziale di reddito nei quadranti D e A normalmente è limitato da quanto tu come singolo individuo riesci a produrre,in un business di network marketing puoi guadagnare tanto quanto viene generato dalla tua rete commerciale. Questo significa che una volta che si costruisce un network molto grande puoi guadagnare una somma enorme di denaro.

Tuttavia, il semplice fatto di associarti a un’impresa di network marketing non rende la tua nuova iniziativa imprenditoriale un business del quadrante T, finché non è realmente grande.

Quando costruisci un network di 500 o più imprenditori indipendenti, ciò che hai corrisponde sicuramente alla definizione di una grande impresa, ovvero un’impresa del quadrante T.

E un sistema di business del network marketing è ideato per ampliarsi ben oltre le 500 persone. E’ usuale che l’organizzazione del network di un singolo individuo cresca fino a raggiungere le diverse migliaia o perfino decine di migliaia di persone e non è insolito vedere organizzazioni con network di centinaia di migliaia di individui.




  Articoli correlati

Aggiungi un commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.